Corso di Alta Formazione in Tecniche di Interpretariato

Le ragioni del corso

Pur disponendo di un valido livello di competenze manca spesso ai Laureati in Lingue l’ultimo anello di una specializzazione necessaria e richiesta per utilizzare professionalmente le competenze linguistiche acquisite.

In effetti l’Interpretazione, in tutte le sue modalità, presenta una serie di criticità che solo un addestramento specifico e la padronanza di apposite tecniche consente di superare senza tirocini interminabili e delusioni amare.

Si tratta, concretamente, di acquisire gli strumenti linguistici, tecnici, mentali, metodologici e di operatività linguistica per consentire un’ adeguata capacità operativa sul piano pratico.

Il corso ha pertanto come obiettivo la costruzione di una professionalità di adeguato livello con importanti sbocchi lavorativi di qualità e prestigio.

Struttura Didattica

Il partecipante al corso è chiamato a seguire, secondo un’ accurata ingegnerizzazione didattica, un percorso di rafforzamento di automatismi reattivi e logici pur esprimendo costantemente traduzioni nitide e professionali.

Si tratta di un insegnamento necessariamente specifico e individualizzato onde evitare tempi di acquisizione lunghi e i risultati incerti e frammentari.

Efficaci Esercitazioni pratiche, in laboratorio e in cabina, completeranno il percorso formativo.

La SSML di Varese

Dal 1986, avvalendosi della docenza di Professionisti di grande valore e prestigio, forma Interpreti, Traduttori e Mediatori preparati e apprezzati professionalmente. Allievi dell’Istituto svolgono la loro attività presso Enti nazionali e internazionali.

Figura Professionale

La figura professionale dell’ Interprete è  indispensabile in molte interazioni aziendali e culturali di alto livello.

L’Interprete deve essere in grado di comprendere l’esposizione di un oratore e trasformarla, attraverso un’istantanea mediazione mentale (sia di lingua che di registro) in una traduzione fluente, chiara e sintatticamente ordinata.

Didattica

Lezioni ed esercitazioni avvicineranno progressivamente l’Allievo all’acquisizione di capacità di risposte coerenti alle esigenze della realtà operativa.

Lezioni in aula, esercitazioni in cabina, approfondimenti di settore, accelerazioni e verifiche costanti sono passi del percorso didattico necessari per la formazione pratica dell’Interprete Professionista.

Elenco Discipline Studiate:    

Teoria e Tecniche di Interpretariato.

Pratica dell’Interpretariato  professionale in lingua inglese.

Linguaggi settoriali.

Utilizzo di supporti informatici e telematici nell’Interpretariato.  

                                           

Il corso avrà svolgimento il sabato dalle ore 9 alle ore 13,30 per 10 sabati, a cui si affiancheranno la partecipazione a situazioni congressuali ed esercitazioni individuali online o di presenza secondo una adeguata periodicità.

Per ulteriori informazioni, programmi e iscrizioni cliccare su moduli iscrizione o telefonare allo 0332/237304.