Corso di laurea triennale

Scienze della mediazione linguistica

Orari e informazioni generali

Il corso di laurea triennale in Scienze della mediazione linguistica è rivolto a chi vuole fare delle lingue una professione, grazie a una elevata qualità della didattica e al contesto fortemente internazionale e poliglotta dell’istituto universitario.

È possibile scegliere uno dei seguenti indirizzi: audiovisivo e sottotitolaggio, lingue orientali, management dei sistemi turistici, traduzione e interpretariato, mediazione linguistica per le relazioni internazionali, traduzione e interpretariato.

Gli insegnamenti comprendono la grammatica, la sintassi, la linguistica, la traduzione e l’interpretariato e si sviluppano secondo un percorso crescente di complessità e specializzazione. La lingua A obbligatoria è l’inglese; la lingua B obbligatoria e la lingua C (facoltativa dal secondo anno) sono a scelta tra quelle proposte per ciascun piano di studio.

Al termine dei tre anni e dopo aver superato tutti gli esami previsti dal piano di studi e la discussione della tesi, si consegue un titolo di studio equipollente a tutti gli effetti ai diplomi di laurea conseguiti nelle università al termine dei corsi di durata triennale afferenti alla classe  L-12 in “Scienze della mediazione linguistica”.

Il titolo consente l’accesso ai corsi di Laurea Specialistica appartenenti alle classi delle lauree universitarie specialistiche in “Interpretariato di conferenza” (n. 39/S) e in “Traduzione letteraria e traduzione tecnico-scientifica” (n. 104/S) – di cui al Decreto del Ministro dell’università e della ricerca scientifica e tecnologica 28/11/2000, con le modalità di cui all’art. 5 dello stesso Decreto.

Le lezioni si svolgono dal mese di ottobre al mese di gennaio per il primo semestre e dal mese di febbraio al mese di maggio per il secondo semestre. La frequenza è obbligatoria. Il corso può essere frequentato in due formule:

diurna, dal lunedì al venerdì, 9:00 – 13:30 | 14:00-17:00;
part time, lunedì e giovedì, 19:00 – 22:00 | sabato 9:00 – 13:30.

Programma degli studi

Audiovisivo e sottotitolaggio

L’indirizzo Audiovisivo e sottotitolaggio si rivolge a coloro che desiderano acquisire sviluppare solide conoscenze e competenze linguistiche, facendo di esse una professione nello specifico ambito della traduzione, adattamento e sottotitolazione di opere audiovisive. Alle discipline linguistiche si affiancano l’informatica, il diritto, l’antropologia e la sociologia.

Primo anno

Lingua, traduzione e interpretariato – lingua A
Lingua, traduzione e interpretariato – lingua B
Lingua e traduzione – lingua C
Linguistica generale
Linguistica italiana
Letteratura italiana
Elementi di economia politica
Diritto dell’informazione e dei media
Informatica applicata al sottotitolaggio 1

Lingua A inglese ⏐ Lingua B francese, spagnolo, tedesco ⏐ Lingua C cinese, francese, giapponese, spagnolo, tedesco

Secondo anno

Lingua, traduzione e interpretariato – lingua A
Lingua, traduzione e interpretariato – lingua B
Letteratura e civiltà – lingua A
Letteratura e civiltà – lingua B
Cinema, televisione e linguaggi audiovisivi
Informatica applicata al sottotitolaggio 2
Attività formative a scelta dello studente

Lingua A inglese ⏐ Lingua B francese, spagnolo, tedesco ⏐ Lingua C cinese, francese, giapponese, spagnolo, tedesco

Terzo anno

Lingua, traduzione e interpretariato – lingua A
Lingua, traduzione e interpretariato – lingua B
Sociologia dei processi culturali e comunicativi dei media
Letteratura italiana contemporanea
Attività formative a scelta dello studente
Tirocinio
Tesi

Lingua A inglese ⏐ Lingua B francese, spagnolo, tedesco ⏐ Lingua C cinese, francese, giapponese, spagnolo, tedesco

Lingue orientali

L’indirizzo Lingue orientali è rivolto a coloro che, disponendo già di una solida conoscenza di base solida delle due lingue proposte (cinese e giapponese), hanno interesse a costruire una carriera come traduttori e mediatori linguistici e culturali professionisti. Nel corso dei tre anni alla solida formazione linguistica scritta e orale si affiancherà la necessaria preparazione interculturale per il ruolo di mediatore tra le culture occidentali e orientali. Alle discipline linguistiche si affiancano l’informatica, l’economia, il diritto, l’antropologia e la o del lavoro o di aprirti le porte a percorsi di specializzazione in Italia e all’estero.

Primo anno

Lingua, traduzione e interpretariato – lingua A
Lingua, traduzione e interpretariato – lingua B
Lingua e traduzione – lingua C
Linguistica generale
Linguistica italiana
Letteratura italiana
Elementi di economia politica
Diritto privato comparato
Informatica applicata alla traduzione 1

Lingua A inglese ⏐ Lingua B cinese, giapponese ⏐ Lingua C francese, spagnolo, tedesco

Secondo anno

Lingua, traduzione e interpretariato – lingua A
Lingua, traduzione e interpretariato – lingua B
Letteratura e civiltà – lingua A
Letteratura e civiltà – lingua B
Antropologia culturale
Informatica applicata alla traduzione 2
Attività formative a scelta dello studente

Lingua A inglese ⏐ Lingua B cinese, giapponese ⏐ Lingua C francese, spagnolo, tedesco

Terzo anno

Lingua, traduzione e interpretariato – lingua A
Lingua, traduzione e interpretariato – lingua B
Sociologia dei processi culturali e comunicativi
Letteratura italiana contemporanea
Attività formative a scelta dello studente
Tirocinio
Tesi

Lingua A inglese ⏐ Lingua B cinese, giapponese ⏐ Lingua C francese, spagnolo, tedesco

Traduzione e interpretariato

L’indirizzo Traduzione e interpretariato è rivolto a coloro che hanno un forte interesse per lo studio delle lingue straniere e desiderano costruire una carriera come traduttori e interpreti professionisti. Nel corso dei tre anni, alla solida formazione linguistica e preparazione culturale legata alle lingue di studio, si apprendono le metodologie specifiche negli ambiti della mediazione linguistica, sia scritta (traduzione attiva e passiva), sia orale (interpretariato in consecutiva e simultanea). Alle discipline linguistiche si affiancano l’informatica, l’economia, il diritto, l’antropologia e la sociologia.

Primo anno

Lingua, traduzione e interpretariato – lingua A
Lingua, traduzione e interpretariato – lingua B
Lingua e traduzione – lingua C
Linguistica generale
Linguistica italiana
Letteratura italiana
Elementi di economia politica
Diritto privato comparato
Informatica applicata alla traduzione 1

Lingua A inglese ⏐ Lingua B francese, spagnolo, tedesco ⏐ Lingua C cinese, francese, giapponese, spagnolo, tedesco

Secondo anno

Lingua, traduzione e interpretariato – lingua A
Lingua, traduzione e interpretariato – lingua B
Letteratura e civiltà – lingua A
Letteratura e civiltà – lingua B
Antropologia culturale
Informatica applicata alla traduzione 2
Attività formative a scelta dello studente

Lingua A inglese ⏐ Lingua B francese, spagnolo, tedesco ⏐ Lingua C cinese, francese, giapponese, spagnolo, tedesco

Terzo anno

Lingua, traduzione e interpretariato – lingua A
Lingua, traduzione e interpretariato – lingua B
Sociologia dei processi culturali e comunicativi
Letteratura italiana contemporanea
Attività formative a scelta dello studente
Tirocinio
Tesi

Lingua A inglese ⏐ Lingua B francese, spagnolo, tedesco ⏐ Lingua C cinese, francese, giapponese, spagnolo, tedesco

Management dei sistemi turistici

L’indirizzo Management dei sistemi turistici è rivolto a coloro che intendono combinare il proprio interesse per le lingue straniere con l’acquisizione di competenze operative specifiche (legislazione del turismo, economia, sistemi informatici per la gestione turistica) fondamentali per l’impiego professionale nel settore turistico e nelle attività culturali, promozionali e imprenditoriali connesse. Completano il piano degli studi alcune attività formative a scelta dello studente.

Primo anno

Lingua, traduzione e interpretariato – lingua A
Lingua, traduzione e interpretariato – lingua B
Lingua e traduzione – lingua C
Linguistica generale
Linguistica italiana
Letteratura italiana
Economia e gestione delle imprese turistiche
Legislazione del turismo
Informatica applicata alla traduzione

Lingua A inglese ⏐ Lingua B francese, spagnolo, tedesco ⏐ Lingua C cinese, francese, giapponese, spagnolo, tedesco

Secondo anno

Lingua, traduzione e interpretariato – lingua A
Lingua, traduzione e interpretariato – lingua B
Letteratura e civiltà – lingua A
Letteratura e civiltà – lingua B
Museologia e critica artistica del restauro
Informatica applicata ai sistemi di gestione del turismo
Attività formative a scelta dello studente

Lingua A inglese ⏐ Lingua B francese, spagnolo, tedesco ⏐ Lingua C cinese, francese, giapponese, spagnolo, tedesco

Terzo anno

Lingua, traduzione e interpretariato – lingua A
Lingua, traduzione e interpretariato – lingua B
Sociologia del turismo
Letteratura italiana contemporanea
Attività formative a scelta dello studente
Tirocinio
Tesi

Lingua A inglese ⏐ Lingua B francese, spagnolo, tedesco ⏐ Lingua C cinese, francese, giapponese, spagnolo, tedesco

Mediazione linguistica per le relazioni internazionali

L’indirizzo Mediazione linguistica per le relazioni internazionali è rivolto a chi desidera intraprendere un percorso di studi che proceda parallelamente in due direzioni: da un lato la formazione linguistica professionalizzante e dall’altro lo studio degli insegnamenti economici, politici, giuridici e sociologici finalizzati al raggiungimento di una preparazione adeguata a costruire e gestire le relazioni internazionali di varia natura e con diversi attori coinvolti.

Primo anno

Lingua, traduzione e interpretariato – lingua A
Lingua, traduzione e interpretariato – lingua B
Lingua e traduzione – lingua C
Linguistica generale
Linguistica italiana
Letteratura italiana
Politiche economiche internazionali
Diritto Internazionale

Lingua A inglese ⏐ Lingua B francese, spagnolo, tedesco ⏐ Lingua C cinese, francese, giapponese, spagnolo, tedesco

Secondo anno

Lingua, traduzione e interpretariato – lingua A
Lingua, traduzione e interpretariato – lingua B
Letteratura e civiltà – lingua A
Letteratura e civiltà – lingua B
Diritto dell’Unione Europea
Informatica applicata all’economia
Attività formative a scelta dello studente

Lingua A inglese ⏐ Lingua B francese, spagnolo, tedesco ⏐ Lingua C cinese, francese, giapponese, spagnolo, tedesco

Terzo anno

Lingua, traduzione e interpretariato – lingua A
Lingua, traduzione e interpretariato – lingua B
Storia delle relazioni internazionali
Letteratura italiana contemporanea
Attività formative a scelta dello studente
Tirocinio
Tesi

Lingua A inglese ⏐ Lingua B francese, spagnolo, tedesco ⏐ Lingua C cinese, francese, giapponese, spagnolo, tedesco

Sbocchi professionali

Gli sbocchi professionali per le laureate e i laureati triennali alla SSML di Varese comprendono ruoli di elevata specializzazione all’interno di aziendepubbliche amministrazioni, agenzie, strutture ricettive, redazioni e realtà no-profit e nel campo del turismo, della comunicazione, delle traduzioni e dell’interpretariato.

Perché studiare qui?

La qualità della didattica, l’attenzione alla persona, il contesto internazionale e poliglotta, il radicamento sul territorio e le relazioni con i nostri partner rendono il percorso di studi alla SSML di Varese importante e significativo per la tua carriera.

Nell’impostare al meglio la carriera di studi, la SSML di Varese prevede la possibilità di frequentare corsi propedeutici al primo anno per la prima e la seconda lingua. Al terzo anno è previsto uno stage obbligatorio in diversi ambiti come step fondamentale del percorso di laurea.

Prenota la tua prova di ammissione

Il calendario delle prove di ammissione al corso di laurea triennale per l'anno accademico 2022/23 è ora disponibile. Scopri le date e prenota la tua prova.

Iscrizioni e costi

L’iscrizione è aperta a tutti coloro che sono in possesso del Diploma di Scuola Media Superiore valido per l’immatricolazione a un corso universitario di laurea, o di titolo straniero equipollente e che abbiano superato la prova di ammissione con esito positivo.

Le Rette di Frequenza sono così stabilite:

Primo anno

Immatricolazione – 500,00 €
Quota di frequenza – 4.000,00 €
Tassa di diritto allo studio – 140,00 €

Corso propedeutico al primo anno – 500,00 €
È obbligatorio per gli studenti che non hanno il livello B1 nella seconda lingua

Fuori corso

Retta anno fuori corso – 1.000,00 €
Tassa di diritto allo studio – 140,00 €

“A distanza di qualche anno conservo ancora splendidi ricordi: grande professionalità da parte di tutti, supporto costante, apertura mentale e soprattutto strumenti per il futuro! La migliore scelta che abbia potuto fare per me stessa!” – Sabrina